X

Franciacorta Rosé

Un rosé dal carattere deciso, elegante e con una spiccata vinosità. E' la nostra interpretazione del Pinot Nero vinificato rosato, si identifica nel territorio, ed è espressione di un'unica annata.


 

 

Gradazione alcolica: 12,5% vol.
Acidità totale: 7 g/l 
Residuo zuccherino: 1,2 grammo/litro.
Vitigni: 100% Pinot Nero
Produzione media annuale di bottiglie: 2.300 bottiglie
Provenienza uve: Nei nostri vigneti nel Comune di Cologne e Coccaglio.
Tipologia terreno: fluvioglaciale , di media fertilità, sciolto.
Sistema di allevamento: Cordone speronato.
Densità d'impianto: 5000 piante/ettaro
Resa per ettaro: 95 quintali di uva per ettaro = 55 ettolitri per ettaro
Vendemmia: Vendemmia manuale in cassette da 18 kg, nella seconda decade di agosto del 2011.
Vinificazione: Dopo la pigiadiraspatura procediamo con una leggera macerazione di circa 4 ore con successiva pressatura e separazione della I° e II° spremitura. Dopo l’illimpidimento del mosto, avviene l’inoculo di lieviti selezionati per la fermentazione svolta in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Segue il travaso e abbassamento della temperatura a circa 10°C per evitare la fermentazione malolattica, continuiamo con regolari battonage fino a Marzo, quando aggiunto lo “sciroppo di tiraggio”, viene imbottigliata, tappata con il tappo a corona e coricata in catasta per la presa di spuma.
Maturazione ed Affinamento: Le bottiglie accatastate restano almeno 24 mesi a contatto con i lieviti prima del “remouage”. Successivamente sboccate e dosate solo con lo stesso vino.
Tiraggio: marzo 2012
Abbinamento e servizio: Servirlo alla temperatura di 6/8 °C nel classico bicchiere Franciacorta in modo da esaltarne i profumi e il perlage. Vino da tutto pasto dal carattere vinoso, dotato di buona struttura che ne consente l'abbinamento anche a piatti elaborati.

Scarica la scheda

Alcohol: 12,5% vol.
Acidity: 7 grams/liter
Residual Sugar: 1,2 grams/liter
Component grape varieties and percentages: 100% Pinot Noir
Average annual production: 2.300 bottles
Vineyard location and exposure: In our estate vineyards in Cologne and Coccaglio.
Soil profile: Fluvioglacial soils of medium fertility, with medium-deep gravel-pebble mixture.
Training system: Spurred cordon.
Yield per hectare: 95 quintals of grapes/hectare = 55 hectolitres/hectare.
Harvest: Hand picking into small boxes (max 18 kg each), in the second week of August 2011.
Vinification: after the crusher-destemmer, maceration on the skins for about 4 hours, after which the grapes are gently pressed in a pneumatic press with, and the first and the second fraction are kept separate. After a 12-hour gravity settling at 13°C, the must is inoculated with cultured yeasts.The wine conseguently ferments at controlled temperatures in stainless steel. The cuvée is assembled in March, the liqueur di tirage added and the bottles capped, and the bottles are laid down for the prise de mousse.
Maturation, ageing: The tiered-up bottles remain for 24 months before riddling. The sediment is consequently removed and the same wine is added as dosage to the bottles.
Tirage: March 2012.
Serving suggestions: Serve it at a temperature not over 10°C, taking care of putting the bottle into the ice-bucket, so that the temperature can fall to 6°-8°C. It is a good accompaniment to all courses.

Download PDF

Chi siamo

Daniele Gentile e Gigi Nembrini, il territorio del Monte Orfano e la passione per un vino: il Franciacorta DOCG, in tutte le sue varianti. Tutto questo è Corte Fusia, giovane realtà vitivinicola franciacortina.

Enologo il primo, laureando in agronomia il secondo, dopo diverse esperienze lavorative il loro percorso di vita si è re-intrecciato. Ecco la nascita di un’idea e, poco dopo, di un vino, il loro vino.

La filosofia?


Il sentirsi parte del territorio e il sentire l’esigenza di volerlo rappresentare attraverso il vino, una delle espressioni più immediate e dirette della terra e di come l’uomo interagisce con essa e i suoi processi.

I principi fondanti?


Il massimo rispetto e la limitata invasività, in vigna e in cantina.

Daniele Gentile and Gigi Nembrini, the territory of Mount Orphan and passion for a wine: Franciacorta DOCG, in all its variations. All this is Corte Fusia, a young Franciacorta wine reality.

Winemaker the first and final year student in Agronomy the second, after several experiences they gathered their paths giving birth to the idea of feeling part of the territory through wine. With the utmost respec in the vineyard as well as in the winery.

Chi siamo

Due amici di infanzia, il Monte orfano e un vino: il Franciacorta DOCG. Tutto questo è Corte Fusia, nata dalla passione di Daniele Gentile e Gigi Nembrini per questo territorio e questo vino.

Enologo il primo, laureando in agronomia il secondo, dopo diverse esperienze lavorative il loro percorso di vita si è re-intrecciato. Ecco la nascita di un’idea e, poco dopo, di un vino, il loro vino.

La filosofia?


Il sentirsi parte del territorio e il sentire l’esigenza di volerlo rappresentare attraverso il vino, una delle espressioni più immediate e dirette della terra e di come l’uomo interagisce con essa e i suoi processi.

I principi fondanti?


Il massimo rispetto e la limitata invasività, in vigna e in cantina.

Daniele Gentile and Gigi Nembrini, the territory of Mount Orphan and passion for a wine: Franciacorta DOCG, in all its variations. All this is Corte Fusia, a young Franciacorta wine reality.

Winemaker the first and final year student in Agronomy the second, after several experiences they gathered their paths giving birth to the idea of feeling part of the territory through wine. With the utmost respec in the vineyard as well as in the winery.

Chi siamo

Due amici di infanzia, il Monte orfano e un vino: il Franciacorta DOCG. Tutto questo è Corte Fusia, nata dalla passione di Daniele Gentile e Gigi Nembrini per questo territorio e questo vino.

Enologo il primo, laureando in agronomia il secondo, dopo diverse esperienze lavorative il loro percorso di vita si è re-intrecciato. Ecco la nascita di un’idea e, poco dopo, di un vino, il loro vino.

La filosofia?


Il sentirsi parte del territorio e il sentire l’esigenza di volerlo rappresentare attraverso il vino, una delle espressioni più immediate e dirette della terra e di come l’uomo interagisce con essa e i suoi processi.

I principi fondanti?


Il massimo rispetto e la limitata invasività, in vigna e in cantina.

Enologo il primo, laureando in agronomia il secondo, dopo diverse esperienze lavorative il loro percorso di vita si è re-intrecciato. Ecco la nascita di un’idea e, poco dopo, di un vino, il loro vino.

La filosofia?


Il sentirsi parte del territorio e il sentire l’esigenza di volerlo rappresentare attraverso il vino, una delle espressioni più immediate e dirette della terra e di come l’uomo interagisce con essa e i suoi processi.

I principi fondanti?


Il massimo rispetto e la limitata invasività, in vigna e in cantina.





Daniele Gentile and Gigi Nembrini, the territory of Mount Orphan and passion for a wine: Franciacorta DOCG, in all its variations. All this is Corte Fusia, a young Franciacorta wine reality.

Winemaker the first and final year student in Agronomy the second, after several experiences they gathered their paths giving birth to the idea of feeling part of the territory through wine. With the utmost respec in the vineyard as well as in the winery.

Daniele Gentile and Gigi Nembrini, the territory of Mount Orphan and passion for a wine: Franciacorta DOCG, in all its variations. All this is Corte Fusia, a young Franciacorta wine reality.

Winemaker the first and final year student in Agronomy the second, after several experiences they gathered their paths giving birth to the idea of feeling part of the territory through wine. With the utmost respec in the vineyard as well as in the winery.

Cosa facciamo

Nella nostra azienda produciamo vino spumante Franciacorta DOCG nelle sue varianti. Coltiviamo uve esclusivamente nella zona più a sud del territorio franciacortino: il Monte Orfano. La dislocazione dei vigneti caratterizza in modo decisivo i nostri vini

La Cantina

E’ ubicata a Coccaglio (BS) in un'antica corte del 1600 ristrutturata. Presenta un’area dedicata alle operazioni di vinificazione con vasche di acciaio, i locali dedicati all’affinamento e la sala degustazione. Gli ospiti verranno accolti sotto il caratteristico porticato adiacente la struttura.

The winery is located in Coccaglio in a XVII century courtyard renovated. The bond with this land and its hill ‘Monte Orfano’ is fully reflected by the spirit and the image of Corte Fusia.

La cantina

I vigneti

Coltiviamo in 5 ettari di vigneto i vitigni chardonnay, pinot nero e pinot bianco ai due estremi del Monte Orfano: ai suoi piedi e in uno dei punti più in alto. Questa sottozona della Franciacorta è caratterizzata da temperature leggermente superiori, terreno ciottoloso, argilloso e mediamente più calcareo rispetto al resto del territorio vocato.

The grapes we use come exclusively from vineyards of chardonnay, pinot noir and pinot blanc, grown at the two extreme bounds of Mount Orphan: at his feet, and at the top.

FAN FranciacortAppassioNati

Siamo tra i fondatori dell’associazione FAN Franciacorta AppassioNati, che ha lo scopo di riunire i giovani del territorio che in qualche modo lavorano con i vini della Franciacorta. L’obbiettivo è quello di promuovere questo prodotto e diffondere la passione noi stessi possediamo nei confronti dello stesso, in tutte le sue varianti.

Founders of the association: ‘FAN Franciacorta AppassioNati’ which aims to bring together young people of the area involved in wines of Franciacorta.

FAN FranciacortAppassioNati

We produce sparkling wine ‘Fraciacorta DOCG’ with its varieties. We cultivate grapes exclusively in the southern part of the Franciacorta area: ‘Monte Orfano’, a position that characterize the taste our wines.

I nostri vini

Le tipologie di vino franciacorta prodotte nella nostra cantina sono 4, tutti prodotti con metodo classico. Dal Franciacorta DOCG brut, al Franciacorta DOCG Millesimato, passando per il Franciacorta DOCG saten e il Franciacorta DOCG rosè

FRANCIACORTA BRUT

Gradazione alcolica: 12,5% vol.
Acidità totale: 6,5 g/l
Residuo zuccherino: <1 grammo/litro.
Vitigni: 50 % Chardonnay, 50% Pinot Nero
Produzione media annuale di bottiglie: 14.000 bottiglie - 250 Magnum
Provenienza uve: Nei nostri vigneti nel Comune di Cologne e Coccaglio.
Tipologia terreno: fluvioglaciale , di media fertilità, sciolto
Sistema di allevamento: Cordone speronato.
Densità d'impianto: 5000 piante/ettaro
Resa per ettaro: 95 quintali di uva per ettaro = 55 ettolitri per ettaro
Vendemmia: Vendemmia manuale in cassette da 18 kg, nella seconda e terza decade di agosto
Vinificazione: In bianco in pressa pneumatica con separazione della I e II spremitura. Dopo l’illimpidimento del mosto, avviene l’inoculo di lieviti selezionati per la fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Segue il travaso e abbassamento della temperatura a circa 10°C per evitare la fermentazione malolattica, continuaiamo con regolari battonage fino all’assemblaggio della Cuvée che a marzo, aggiunto lo “sciroppo di tiraggio”, viene imbottigliata, tappata con il tappo a corona e coricata in catasta per la presa di spuma.
Maturazione ed Affinamento: Le bottiglie accatastate restano almeno 18 mesi a contatto con i lieviti prima del “remouage”. Successivamente sboccate e dosate solo con lo stesso vino.
Tiraggio: marzo 2011
Abbinamento e servizio: Servirlo alla temperatura di 6/8 °C nel classico bicchiere Franciacorta in modo da esaltarne i profumi e il perlage. Vino da tutto pasto che trova nella pulizia e semplicità di beva il suo punto di forza.

Scarica la scheda

Alcohol: 12,5% vol.
Acidity: 6,5 grams/liter
Residual Sugar: < 1 grams/liter
Component grape varieties and percentages: 50 % Chardonnay, 50% Pinot Noir
Average annual production: 14.000 bottles - 250 Magnum
Vineyard location and exposure: In our estate vineyards in Cologne and Coccaglio.
Soil profile: Fluvioglacial soils of medium fertility, with medium-deep gravel-pebble mixture.
Training system: Spurred cordon.
Yield per hectare: 95 quintals of grapes/hectare = 55 hectolitres/hectare.
Harvest: Hand picking into small boxes (max 18 kg each), between the last week in August and the first decade of September.
Vinification: The clusters are gently pressed in a pneumatic press, and the first and second fractions are kept separate. After a 12-hour gravity settling at 13°C, the must is inoculated with cultured yeasts.The wine consequently ferments at controlled temperatures in stainless steel. The cuvée is assembled in March, the liqueur di tirage added and the bottles capped, and the bottles are laid down for the prise de mousse.
Maturation, ageing: The tiered-up bottles remain for a minimum of 18 months before riddling. The sediment is consequently removed and the same wine is added as dosage to the bottles.
Tirage: March 2011
Serving suggestions: The clusters are gently pressed in a pneumatic press, and the first and second fractions are kept separate. After a 12-hour gravity settling at 13°C, the must is inoculated with cultured yeasts.The wine conseguently ferments at controlled temperatures in stainless steel. The cuvée is assembled in March, the liqueur di tirage added and the bottles capped, and the bottles are laid down for the prise de mousse.

Download PDF

FRANCIACORTA SATÈN

Gradazione alcolica: 12,5% vol.
Acidità totale: 7,1 g/l
Residuo zuccherino: < 2 g/l
Vitigni: 100 % Chardonnay
Produzione media annuale di bottiglie: 4.500 bottiglie 
Provenienza uve: Nei nostri vigneti nel Comune di Cologne e Coccaglio.
Tipologia terreno: fluvioglaciale , di media fertilità, sciolto
Sistema di allevamento: Cordone speronato.
Densità d'impianto: 5000 piante/ettaro
Resa per ettaro: 95 quintali di uva per ettaro = 55 ettolitri per ettaro
Vendemmia: Vendemmia manuale in cassette da 18 kg, nella terza decade di agosto
Vinificazione: In bianco in pressa pneumatica con spremitura soffice delle uve intere e separazione della 1° e 2° frazione. Dopo l’illimpidimento del mosto, avviene l’inoculo di lieviti selezionati per la fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Segue il travaso e abbassamento della temperatura a circa 10°C per evitare la fermentazione malolattica, continuiamo con regolari battonage fino all’assemblaggio della Cuvée che a marzo, aggiunto lo “sciroppo di tiraggio”, viene imbottigliata, tappata con il tappo a corona e coricata in catasta per la presa di spuma.
Maturazione ed Affinamento: Le bottiglie accatastate rimangono almeno 30 mesi a contatto con i lieviti prima del “remouage”. Successivamente vengono sboccate e dosate solo con lo stesso vino.
Tiraggio: marzo 2011
Abbinamento e servizio: servirlo alla temperatura di 6/8 °C nel classico bicchiere Franciacorta in modo da esaltarne i profumi e il perlage.
Vino da tutto pasto.

Scarica la scheda

Alcohol: 12,5% vol.
Acidity: 7,1 grams/liter
Residual Sugar: < 2 grams/liter
Component grape varieties and percentages: 100 % Chardonnay
Average annual production: 4.500 bottles
Vineyard location and exposure: In our estate vineyards in Cologne and Coccaglio.
Soil profile: Fluvioglacial soils of medium fertility, with medium-deep gravel-pebble mixture.
Training system: Spurred cordon.
Yield per hectare: 95 quintals of grapes/hectare = 55 hectolitres/hectare.
Harvest: Hand picking into small boxes (max 18 kg each), between the last week in August and the first decade of September
Vinification: The clusters are gently pressed in a pneumatic press, and the first and second fractions are kept separate. After a 12-hour gravity settling at 13°C, the must is inoculated with cultured yeasts.The wine conseguently ferments at controlled temperatures in stainless steel. The cuvée is assembled in March, the liqueur di tirage added and the bottles capped, and the bottles are laid down for the prise de mousse.
Maturation, ageing: The tiered-up bottles remain for a minimum of 30 months before riddling. The sediment is consequently removed and the same wine is added as dosage to the bottles.
Tirage: March 2011
Serving suggestions: Serve it at a temperature not over 10°C, taking care of putting the bottle into the ice-bucket, so that the temperature can fall to 6°-8°C. It is a good accompaniment to all courses.

Download PDF

FRANCIACORTA ROSÈ

Gradazione alcolica: 12,5% vol.
Acidità totale: 7 g/l
Residuo zuccherino: 1,2 g/l
Vitigni: 100 % Pinot Nero
Produzione media annuale di bottiglie: 2.300 bottiglie 
Provenienza uve: Nei nostri vigneti nel Comune di Cologne e Coccaglio.
Tipologia terreno: fluvioglaciale , di media fertilità, sciolto
Sistema di allevamento: Cordone speronato.
Densità d'impianto: 5000 piante/ettaro
Resa per ettaro: 95 quintali di uva per ettaro = 55 ettolitri per ettaro
Vendemmia: Vendemmia manuale in cassette da 18 kg, nella seconda decade di agosto del 2011
Vinificazione: Dopo la pigiadiraspatura procediamo con una leggera macerazione di circa 4 ore con successiva pressatura e separazione della I° e II° spremitura. Dopo l’illimpidimento del mosto, avviene l’inoculo di lieviti selezionati per la fermentazione svolta in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Segue il travaso e abbassamento della temperatura a circa 10°C per evitare la fermentazione malolattica, continuiamo con regolari battonage fino a Marzo, quando aggiunto lo “sciroppo di tiraggio”, viene imbottigliata, tappata con il tappo a corona e coricata in catasta per la presa di spuma.
Maturazione ed Affinamento: Le bottiglie accatastate rimangono almeno 24 mesi a contatto con i lieviti prima del “remouage”. Successivamente vengono sboccate e dosate solo con lo stesso vino.
Tiraggio: marzo 2012
Abbinamento e servizio: servirlo alla temperatura di 6/8 °C nel classico bicchiere Franciacorta in modo da esaltarne i profumi e il perlage.
Vino da tutto pasto dal carattere vinoso, dotato di buona struttura che ne consente l’abbinamento anche a piatti elaborati.

Scarica la scheda

Alcohol: 12,5% vol.
Acidity: 7 grams/liter
Residual Sugar: 1,2 grams/liter
Component grape varieties and percentages: 100 % Pinot Nero
Average annual production: 2.300 bottles
Vineyard location and exposure: In our estate vineyards in Cologne and Coccaglio.
Soil profile: Fluvioglacial soils of medium fertility, with medium-deep gravel-pebble mixture.
Training system: Spurred cordon.
Yield per hectare: 95 quintals of grapes/hectare = 55 hectolitres/hectare.
Harvest: Hand picking into small boxes (max 18 kg each), in the second week of August 2011.
Vinification: After the crusher-destemmer, maceration on the skins for about 4 hours, after which the grapes are gently pressed in a pneumatic press with, and the first and the second fraction are kept separate. After a 12-hour gravity settling at 13°C, the must is inoculated with cultured yeasts.The wine conseguently ferments at controlled temperatures in stainless steel. The cuvée is assembled in March, the liqueur di tirage added and the bottles capped, and the bottles are laid down for the prise de mousse.
Maturation, ageing: The tiered-up bottles remain for a minimum of 24 months before riddling. The sediment is consequently removed and the same wine is added as dosage to the bottles.
Tirage: March 2012
Serving suggestions: Serve it at a temperature not over 10°C, taking care of putting the bottle into the ice-bucket, so that the temperature can fall to 6°-8°C. It is a good accompaniment to all courses.

Download PDF

FRANCIACORTA MILLESIMATO DOSAGGIO ZERO

Gradazione alcolica: 12,5% vol.
Acidità totale: 7,3 g/l
Residuo zuccherino: 1 g/l
Vitigni: 75% Chardonnay - 25 % Pinot Nero
Produzione media annuale di bottiglie: 3.500 bottiglie 
Provenienza uve: Nei nostri vigneti nel Comune di Cologne e Coccaglio.
Tipologia terreno: fluvioglaciale, di media fertilità, sciolto
Sistema di allevamento: Cordone speronato.
Densità d'impianto: 5000 piante/ettaro
Resa per ettaro: 95 quintali di uva per ettaro = 55 ettolitri per ettaro
Vendemmia: Vendemmia manuale in cassette da 18 kg, nella seconda decade di agosto del 2011
Vinificazione: In bianco con pressa pneumatica e separazione della I e II spremitura. Dopo l'illimpidimento del mosto, avviene l'inoculo di lieviti selezionati per la fermentazione in vasche di acciaio inox a temperatura controllata. Segue il travaso e abbassamento della temperatura a circa 10°C per evitare la fermentazione malolattica, continuiamo con regolari battonage fino all'assemblaggio delle migliori basi spumante dell'annata, a formare la Cuvée che a Marzo, aggiunto lo "sciroppo di tiraggio", viene imbottigliata, tappata con il tappo a corona e coricata in catasta per la presa di spuma.
Maturazione ed Affinamento: Le bottiglie accatastate rimangono almeno 24 mesi a contatto con i lieviti prima del “remouage”. Successivamente vengono sboccate e dosate solo con lo stesso vino.
Tiraggio: marzo 2011
Abbinamento e servizio: servirlo alla temperatura di 8/10 °C nel classico bicchiere Franciacorta in modo da esaltarne i profumi e il perlage.
 Il vino più "importante" della nostra produzione, abbinabile a tutto il pasto, con una complessità e una struttura in grado di poter sostenere anche piatti elaborati.

Scarica la scheda

Alcohol: 12,5% vol.
Acidity: 7,3 grams/liter
Residual Sugar: 1 grams/liter
Component grape varieties and percentages: 75% Chardonnay - 25 % Pinot Noir
Average annual production: 3.500 bottles
Vineyard location and exposure: In our estate vineyards in Cologne and Coccaglio.
Soil profile: Fluvioglacial soils of medium fertility, with medium-deep gravel-pebble mixture.
Training system: Spurred cordon.
Yield per hectare: 95 quintals of grapes/hectare = 55 hectolitres/hectare.
Harvest: Hand picking into small boxes (max 18 kg each), in the second week of August 2011.
Vinification: The clusters are gently pressed in a pneumatic press, and the first and second fractions are kept separate. After a 12-hour gravity settling at 13°C, the must is inoculated with cultured yeasts.The wine conseguently ferments at controlled temperatures in stainless steel. The cuvée is assembled in March, the liqueur di tirage added and the bottles capped, and the bottles are laid down for the prise de mousse.
Maturation, ageing: The tiered-up bottles remain for a minimum of 24 months before riddling. The sediment is consequently removed and the same wine is added as dosage to the bottles.
Tirage: March 2011
Serving suggestions: Serve it at a temperature not over 10°C, taking care of putting the bottle into the ice-bucket, so that the temperature can fall to 6°-8°C. It is a good accompaniment to all courses.

Download PDF

We produces 4 types of Franciacorta DOCG sparkling wine with the classical method. Our production capability is between 18.000 and 25.000 bottles per year.

We produces 4 types of Franciacorta DOCG sparkling wine with the classical method. Our production capability is between 18.000 and 25.000 bottles per year.

Resta in contatto con noi

Contattaci per avere informazioni o venirci a trovare.
Contact us for information or simply to visit us.

Corte Fusia Franciacorta
Via degli orti 2, 25030 Coccaglio
Daniele 328 8471276 - Gigi 338 4715169

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

I understand